Vantaggi e svantaggi degli investimenti in aziende

Per investire in un'azienda non puoi non sapere queste basi. Buona lettura!



Rieccoci con l'appuntamento settimanale alla scoperta dei segreti dell'investimento efficace!


Ti ricordo nuovamente che le tipologie di Investimenti Fondamentali tra cui un investitore accorto può scegliere sono: Finanziario, Immobiliare, Merci e Aziende.

In questo articolo tratteremo vantaggi e svantaggi del tipo di investimento che produce beni di scambio: l’Investimento in Aziende.


Se non hai letto i precedenti articoli che spiegano i vantaggi delle altre tipologie, ti consiglio caldamente di farlo, non ci vorrà molto.


Iniziamo.


Che cos’è un Investimento in aziende?

E ancor prima che cos’è un'azienda?


Per Azienda si intende un'organizzazione di beni e capitale umano finalizzata alla soddisfazione di bisogni umani attraverso la produzione, la distribuzione o il consumo di beni economici e servizi verso dei clienti.


Il soggetto che conduce l'attività economica è anche detto imprenditore, mentre le funzioni che l'azienda esercita per il raggiungimento degli obiettivi prefissati sono dette funzioni aziendali.


Un'azienda può appartenere ad uno qualunque dei settori del sistema economico:

• settore primario (es. azienda agricola/allevamento),

• settore secondario (es. industria),

• settore terziario ad (es. società di servizi)


L'azienda a seconda di come distribuisce il valore prodotto può essere suddivisa in varie tipologie, del tipo familiare,pubblica, di produzione, no profit o mutualistiche, e altre simili.


In secondo luogo, è importante distinguere la classificazione in relazione al soggetto giuridico, dove si distinguono due tipi di soggetti: l'impresa individuale e la società.


Alla base della società c'è sempre un contratto che sancisce:

1. l'accordo tra due o più persone (fisiche o giuridiche) dette soci

2. il conferimento di beni nella società da parte dei soci.


(Questi ruoli sono fondamentali perchè stabiliscono di chi sono responsabilità e la suddivisione dei crediti/debiti).


Le aziende sono il motore dell'economia perché producono i beni/servizi di scambio che portano valore aggiunto a tutta la società ricavando o immettendo liquidità nel sistema che da vita all'economia globale.

E adesso che abbiamo capito a grandi linee cosa si intende per Azienda, come posso investire?


Ecco tre punti che ti possono suggerire COME realmente investire e quali aspetti tenere in considerazione per farlo.

1. Essere titolare o socio di maggioranza della società
  • Vantaggi:

  • Controllo totale: il business è nelle tue mani, e puoi influenzare le scelte economiche, marketing.....La tua decisione o quella dei soci di maggioranza determina i futuri utili/perdite dell'azienda (ciò ti da potere),

  • Economici: la maggioranza degli utili sarà direziona a tuo piacimento (anche nelle tue tasche se lo desideri)

  • Svantaggi:

  • Impegno: il business è per partire richiede risorse economiche, tempo (che se non sei bravo a delegare sarà il tuo) ed energie.

  • Rischio: Come tutte le attività imprenditoriali per guadagnare bisogna esser disposti a rischiare patrimoni e le proprie risorse.


2. Compartecipare alle quote o essere socio di minoranza dell'Azienda

Vantaggi:

  • Gestionali: il business è gestito da terzi e pertanto non ti ruberà tempo,

  • Economici: in base alla tua percentuale di compartecipazione da te rilevata riceverai delle entrate proporzionali agli utili aziendale.

Svantaggi:

  • No controllo: essendo socio di minoranza tutte le decisioni saranno da te "subite" senza potere di cambiare la strategia aziendale.

  • Scam: è importante selezionare e analizzare le aziende su cui investire con molta cura e competenze specifiche per evitare "bidoni" che potrebbero prosciugare il tuo portafoglio.



3. Possedere azioni della società (quotata in borsa)

Questo punto rientra nella tipologia degli investimenti finanziari e non in investimento in Aziende ( nonostante le azioni siano piccole parte dell'azienda).

Perché?

Possedendo quote azionarie si è soggetti alle oscillazioni del mercato, perciò:

  • il loro valore è soggetto alla compravendita del mercato, e non è sotto il tuo controllo;

  • il valore delle quote che possiedi non sono necessariamente correlate con i reali profitti dell'azienda.

Pertanto ti invito nuovamente a leggere l'articolo correlato (https://www.multycashflow.com/blog?fbclid=IwAR0EU-YLyVis2CvizfGeDs_MJIZ1yGuTcdORbsRkZxks_oWidzWfzbwaB9Y).




Le AZIENDE sono solo UNO dei quattro asset fondamentali d’investimento che a nostro avviso, dovrebbero possedere tutti gli investitori che vogliono creare un cashflow (flusso costante di denaro nelle tue tasche) solido e duraturo nel tempo.


Le aziende sono il motore dell'economa reale presente sul territorio, tangibile e profittevole. Infatti se si è titolari e l'azienda è ben guidata si possiede anche un asset che produrrà un reddito costante e duraturo nel tempo.

Se invece ci si investe, magari comprandone una quota, diventandone soci o magari senza intervenire direttamente nell'amministrazione dell'azienda, se ne può trarre un guadagno costante senza una spesa costante del proprio tempo riservata alla sua gestione (compito che viene appunto lasciato a chi di dovere, mentre l'investitore di suo ci mette solo il denaro, non il tempo).


Infine sta a te decidere in base al periodo storico e alle analisi di mercato su quale azienda puntare le tue energie fisiche e economiche per poterti creare una Reale Diversificazione© che consentirà di dormire sereni, unitamente alla diversificazione negli altri tre cassetti finanziari fondamentali (Commodities, finanziari e immobiliare).


Sperando di averti illuminato e aiutato a capire un po’ di più questo fantastico mondo, ti auguriamo buona vita!


Dal team di Multycashflow

48 visualizzazioni

seguici sui nostri social

  • Instagram MCF
  • Facebook MCF
  • Telegram MCF

©2019 by Multycashflow S.r.l.